Luigi Ingaliso-Selena Marino-Laura Mattaliano, Digit Scientia.

 

I contributi prendono in considerazione le premesse storiografiche del progetto Digit-Scientia, Digitalizzazione del fondi scientifici della biblioteca del Seminario Arcivescovile di Monreale “Ludovico II de Torres” e della biblioteca del Convento dei Frati Cappuccini di Sortino, e descrivono lo sviluppo del progetto nelle sue varie fasi. Grande importanza è stata riservata alla creazione dei fondi scientifici nelle biblioteche ecclesiastiche e alla loro fruibilità mediante strumenti di catalogazione, come SBN Web, o digitalizzazione dei testi antichi più importanti.

 

Parole chiave: scienza, Sicilia, biblioteche, catalogazione, digitalizzazione

 

Luigi Ingaliso è professore aggregato di Storia della Scienza nel Dipartimento Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Catania. Borsista presso la Società di Storia Patria per la Sicilia Orientale, ha dedicato le sue ricerche alla storia della filosofia e della scienza nella prima età moderna, occupandosi della tradizione filosofica dei Gesuiti e dell’emergere dei saperi scientifici durante il XVII secolo, con particolare riferimento ad argomenti di medicina, dinamica, astronomia ed architettura militare.

 

Selena Marino si è laureata all’Università di Catania in Scienze dei beni culturali, indirizzo archivistico-librario. Attualmente frequenta l’ultimo anno della scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso l’Archivio di Stato di Palermo ed è iscritta alla “Short list” dei candidati idonei della Soprintendenza archivistica per la Sicilia per il biennio 2014-2015. È consulente esperta in archivistica presso il Comune di Sortino per il quale ha svolto il lavoro di riordino fisico e catalogazione informatica dell'Archivio storico e l’inventariazione e classificazione dei volumi dell’Archivio mandamentale del medesimo comune. Ha collaborato con l’Officina di Studi Medievali per il progetto di catalogazione denominato “Digit scientia”, finanziato dal Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), relativamente alla parte che riguarda il Convento dei Frati Cappuccini di Sortino.

 

Laura Mattaliano (Palermo, 1983) si laurea con lode in Lettere Moderne (corso di laurea triennale nuovo Ordinamento) a Palermo nel 2006; nel 2008 consegue il Master di I Livello in I mestieri del libro e del documento: conservazione, fruizione, restauro, catalogazione e nuove tecnologie editoriali organizzato dall’Università di Palermo e dall’Officina di Studi Medievali; nel 2010 consegue, con lode, la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l’Università degli Studi di Palermo (con una tesi sulle cinquecentine della Biblioteca Centrale della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Palermo).Attualmente è la responsabile della Biblioteca dell’Officina di Studi Medievali, con cui collabora dal 2008 anche in relazione ai Corsi di Formazione e ai Master Universitari.
Frequenta a Roma la Scuola Vaticana di Biblioteconomia e ricopre la carica di Segretario dell’AIB sezione Sicilia.

}); })(jQuery);