Giuseppe Roma, Jews, Christians and Muslims along the Mediterranean Basin: an Archaeological Overview

 

 

Il testo permette di disegnare solo una breve panoramica del significato e del ruolo delle tre religioni monoteiste nella storia del bacino del Mediterraneo. Nel VII secolo si rompe la sua unità culturale e politica e gli arabi si stabiliscono sulla sponda meridionale del Mediterraneo, creando un contrasto con le coste settentrionali del Mar Nero. In questo saggio si evidenziano le caratteristiche comuni delle tre religioni monoteiste e l'influenza della filosofia greca sul loro sviluppo.

Parole chiave: Arabi, Religioni monoteiste, Mediterraneo, Tardo antico, Filosofia greca.

Giuseppe Roma (Castroregio 1948) è professore ordinario di Archeologia Cristiana e Medievale, direttore del Dipartimento di Archeologia e Storia delle Arti dell’Università degli Studi della Calabria. Ha coordinato molti progetti di ricerca su tematiche riguardanti la Calabria e l’area mediterranea in età bizantina relative al popolamento del territorio tra Tarda Antichità e Altomedioevo, i luoghi di culto, le vie di pellegrinaggio. Ha coordinato diversi progetti di ricerca archeologica anche all’estero, indirizzati allo studio degli insediamenti cultuali paleocristiani (impianti basilicali a Cartagine) e medievali (Francia). Particolare attenzione é stata dedicata all'affinamento della metodologia d’indagine nel campo archeologico ed alla Diagnostica dei Beni Culturali in collaborazione con l’Università della California - San Diego, entrando a far parte del gruppo di ricerca ARCHMED. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

}); })(jQuery);