Orazio Placenti, Il sarcofago Montaperto. L’autunno bizantino a Mazara del Vallo

 

Scritto per un volume di studi sulla Cattedrale di Mazara del Vallo, il saggio sul sarcofago del vescovo di Mazara Giovanni Montaperto Chiaromonte (6 settembre 1469 - 1484), di probabile fattura gaginiana, oltre ad individuare una dipendenza iconografica da modelli bizantini, compie il tentativo di una lettura teologica dell’opera, utilizzando la categoria paolina del κατέχον (2 Ts 2,6-7).

Parole chiave: Giovanni Montaperto, sarcofago, Domenico Gagini, Carl Schmitt, teologia cattolica, τό κατέχον (2 Ts 2,6), ό κατέχων (2 Ts 2,7).

Orazio Placenti (Mazara del Vallo, 1959), presbitero della Diocesi di Mazara del Vallo, si è laureato in Giurisprudenza nel 1983, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, discutendo una tesi in Diritto ecclesiastico (relatore prof. Gabriele Molteni Mastai Ferretti) dal titolo Legislazione ecclesiastica nella Rivoluzione siciliana del 1948. Ha conseguito il dottorato in Diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense nel 2008 con una tesi in Diritto canonico comparato (relatore prof. Natale Loda) dal titolo La lettera anonima come mezzo di prova nel giudizio canonico latino e orientale che ha ricevuto dignità di pubblicazione integrale. È giudice del Tribunale Ecclesiastico Regionale Siculo. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

}); })(jQuery);