Marcella Serafini, Dignità e limiti della ragione nel De primo Principio di Giovanni Duns Scoto

Il presente studio si propone di argomentare, attraverso l’analisi lessicale e la struttura del testo, la complementarietà e circolarità del rapporto tra fede e ragione nel trattato De primo Principio di G. Duns Scoto.

Parole chiave: Fede, ragione, essere, Dio, ordine essenziale, infinito.

Marcella Serafini si è laureata in filosofia presso l’Università di Perugia con una tesi sul De primo Principio di G. Duns Scoto, di cui ha pubblicato un ampio estratto. Dottore di Ricerca in Filosofia della Religione, è autore di una monografia dal titolo Dall’uomo a Dio. Il ‘desiderio naturale di Dio’ nel platonismo cristiano di John Smith (Firenze 2005). Ha conseguito il Baccalaureato in S. Teologia presso l’Istituto Teologico di Assisi, aggregato alla Pontificia Università Lateranense. Si occupa di filosofia medievale e francescana, specialmente di Duns Scoto, su cui ha pubblicato numerosi saggi ed è intervenuta a convegni e congressi internazionali. È interessata anche a tematiche che coinvolgono il rapporto tra filosofia e teologia. Ha svolto attività didattica a vari livelli presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Perugia, collaborando con le Cattedre di Storia della Filosofia Medievale e, attualmente, di Storia della Filosofia. Da qualche anno insegna filosofia presso un Liceo di Perugia e, come Docente incaricato, presso l’Istituto Teologico di Assisi.

}); })(jQuery);