Per visualizzare correttamente i caratteri Arabi usati in queste pagine occorre installare i font specifici

timlj.TTF | timljbol.TTF | timljita.TTF | timljitb.TTF

 

Patrizia Spallino, Du livre de la médecine spirituelle: l’âme et l’éthique chez Miskawayh.

 

Ab™ ‘Al† A|mad b. Mu|ammad b. Ya‘q™b Miskawayh, nato a Rayy verso il 320/932, filosofo e storico della lingua araba, compone un trattato il Tahd†b al-a²l…q, che contiene molte tematiche analizzate negli altri suoi scritti, una vera e propria autobiografia spirituale fondata sul principio che conoscere se stessi, grazie ad un esame di coscienza, è la prima condizione per la saggezza.
..........Questo articolo inquadra la sezione sull’igiene dell’anima, intesa come la conoscenza dei metodi per guarire e curare l’anima dalle sue malattie, così come lo studio delle cause che le provocano e le generano. Ne risulta una sorta di vademecum sulla medicina spirituale che risente delle influenze dello studio delle azioni umane virtuose e s’intreccia con l’ambito dell’etica.

 

 

 

Parole chiave: anima, malattie dell’anima, medicina spirituale, igiene spirituale.

 

 

 

Patrizia Spallino, dopo la laurea in filosofia si è perfezionata in lingua araba soggiornando a Tunisi, Damasco, Il Cairo. Ha conferito il Dottorato di ricerca presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli. Attualmente ricercatrice e docente di Lingua e letteratura araba presso la Facoltà di Scienze della Formazione (Università di Palermo), i suoi interessi si sono sempre rivolti alla traduzione e allo studio di testi islamici medievali a tematica filosofica, teologica e mistica.
..........Tra le principali pubblicazioni: Ibn Sab‘†n, Le questioni siciliane. Federico II e l’universo filosofico, introduzione, versione dall’arabo e note a cura di Patrizia Spallino, Officina di Studi Medievali, Palermo 2002; Ibn al–Muqaffa’, Il Galateo Maggiore, introduzione, versione dall’arabo e note a cura di Patrizia Spallino, premessa di Andrea Borruso, Officina di Studi Medievali, Palermo 2007.
..........Membro della SIEPM (Société internationale pour l’Étude de la Philosophie Médiévale) Louvain-la-Neuve, Belgio; membro della SISPM (Società Italiana per lo Studio del Pensiero Medievale), Lecce; della SIHSPAI (Société Internationale d’Histoire des Sciences et des Philosophies Arabes et Islamiques); membro del Consiglio di Presidenza dell’Officina di Studi Medievali di Palermo e coordinatrice della relativa Sezione di Studi Orientali. Allo stato attuale la sua ricerca si concentra sulla traduzione e commento della corrispondenza tra il filosofo Na¡†r al-D†n ™s† e il sufi Ÿadr al-D†n Q™naw†.

}); })(jQuery);