Laura Tutrone, Il compendio storico di Lope di Olmedo della Biblioteca Comunale di Palermo

Lo studio paleografico del codice 2 Qq C 62, conservato presso la Biblioteca Comunale di Palermo, consente di riportare alla luce un’opera poco conosciuta del monaco e riformatore spagnolo Lope di Olmedo (1370-1433).
Il volume contiene l'ampio compendio di storia greca e romana che il monaco gerolamita compose nel XV secolo e che oggi si conserva solo in altri due codici, oltre l'esemplare palermitano. Ad aumentare l'interesse per il manoscritto contribuisce, inoltre, la presenza della data e della firma del copista (23 agosto 1464, Francesco Mizio) nell'iscrizione dedicatoria posta nell'ultima carta dell'opera: la datazione esatta appare rilevante ai fini della descrizione tipologica dell'umanistica utilizzata che appare essere aperta alle esperienze di carattere corsivo.

Parole chiave: Lope di Olmedo, compendio di storia greca e romana, paleografia, data e firma del copista, umanistica.

Laura Tutrone, nata a Palermo nel 1984, nel 2007 si è laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Palermo e, nel 2010, ha conseguito la laurea specialistica in Filologia moderna presso la medesima università. In entrambi i casi ha discusso una tesi in Paleografia e Diplomatica (rel. Prof. Diego Ciccarelli).

 

}); })(jQuery);