REDAZIONALE
7 (GENNAIO-GIUGNO 2010)

Cari utenti, cari lettori,

 

È on-line il fascicolo 7 (Gennaio-Giugno 2010) della e-Review Mediaeval Sophia. Studi e ricerche sui saperi medievali.

Il fascicolo va on-line con un leggero ritardo rispetto alle nostre abitudini e rispetto alla normale scadenza semestrale. La causa è che, sia il sito dell'Officina, sia il sito di Mediaeval Sophia (ed i links collegati) sono molto consultati ed il numero di visitatori e navigatori è sempre in aumento: il che ci fa certamente onore ma ci impone di migliorare sempre più la qualità dei servizi, l'affidabilità dei collegamenti, l'impatto visivo e la velocità di consultazione.

Alcuni cambiamenti saltano subito all’occhio dell’utente e riguardano la veste grafica che abbiamo voluto modificare sia nei colori, sia nella risoluzione. I primi richiamano i colori tradizionali dell'Officina di Studi Medievali-pur con toni di originalità specifica, mentre la risoluzione è ora del tutto adattabile a diversi tipi di browser di navigazione. Altre modifiche e miglioramenti non sono visibili perché riguardano l’ambito della progettazione interna del sito, ma non sono meno rilevanti ed importanti.

Il programma di gestione è stato aggiornato, così come l’intero database, così da rendere la navigazione più veloce e più affidabile. A partire da questo fascicolo gli articoli ed i saggi potranno essere consultati direttamente tramite il formato pdf facilmente scaricabile, mentre il relativo abstract dei contenuti rimane consultabile all’interno delle pagine del sito, come per i fascicoli precedenti.

Anche l’organizzazione dei menu e il log-in hanno subito qualche lieve variazione in positivo; da ora in poi, ad esempio, gli utenti hanno a disposizione una pagina che permette loro di cambiare facilmente la password e di gestire in maniera autonoma il proprio profilo.

Queste piccole fatiche editoriali e redazionali si inseriscono all'interno di una speciale ricorrenza: quest'anno cadono i trent'anni dalla fondazione dell'Officina di Studi Medievali, nata a Palermo nel 1980. L'occasione ci è utile per organizzare eventi ed incontri ma anche per un restyling delle nostre pubblicazioni siano esse su cartaceo tradizionale, siano esse on-line, sempre con il fine di migliorare i servizi che nel nostro piccolo offriamo ai soci ed ai nostri affezionati lettori ed utenti, incluse decine e decine di case editrici, che non ci fanno mai mancare i loro consigli e la loro opinione o le loro proposte con numerosissime mail e migliaia di contatti telematici!

Non ci resta che augurarvi una Buona Navigazione ed una Buona Lettura.

 

La Redazione


 

Editorial

 

Dear users, dear readers,

 Online you will find issue 7 (January-June 2010) of the e-Review Mediaeval Sophia. Studi e ricerche sui saperi medievali.

The issue has gone online with a slight delay compared to our habits and the normal six-monthly frequency. The cause is that both the site of Officina and the site of Mediaeval Sophia (and the connected links) are consulted a lot and the number of visitors and surfers is always on the increase, which certainly honours us but forces us to improve more and more the quality of the services, the reliability of the links, the visual impact and the speed of consultation.

Some changes will immediately be noticed by the user and they concern the graphic layout, which we have modified both in the colours and in the resolution. The former recall the traditional colours of Officina di Studi Medievali, though with tones with specific originality, while the resolution is now entirely adaptable to the different types of browser. Other changes and improvements are not visible because they concern the sphere of the internal planning of the site, but are no less remarkable and important.

The management program has been updated, as has the whole database, so as to make surfing faster and more reliable. Beginning from this issue the articles and the essays can easily be consulted directly through the PDF file, which is easy to download, while the relevant abstracts of the contents continue to be consultable inside the pages of the site, as for previous issues.

The organization of the menus and the login have also undergone some slight variation, in a positive sense; from now on, for instance, consumers will find a page that allows them to easily change their password and to manage their profiles autonomously.

These small publishing and editorial efforts come at a special time: this year it is thirty years since the foundation of Officina di Studi Medievali, founded in Palermo in 1980. The occasion is useful to us for organizing events and meetings but also for a restyling of our publications, both traditional paper ones and online ones, always with the goal of improving the services that we offer our valued readers and users, including dozens of publishing companies that always offer us suggestions and opinions or their proposals with numerous emails and thousands of telematic contacts!

All that remains for us to do is to wish you Good Navigation and Good Reading.

The Editorial Board

}); })(jQuery);