Redazionale
2 (LUGLIO-DICEMBRE 2007)

 

 

 

 

Mettiamo on-line il secondo fascicolo di «Mediaeval Sophia» nelle sue articolazioni redazionali di Studia, Post-Illa, Notitiae, Lecturae, con una nota della segreteria di redazione sulle attività svolte dall’Officina tra il luglio ed il dicembre del 2007, sulla futura programmazione e con un ricco addendum di Libri Ricevuti.

 

Tre eventi di particolare rilievo vogliamo qui porre in evidenza per i nostri lettori:

 

1. La realizzazione del XII Congresso Internazionale di Filosofia Medievale tenutosi a Palermo dal 16 al 22 settembre 2007 sul tema Universalità della ragione, pluralità delle filosofie nel Medioevo, realizzato d’intesa con la Société Internationale pour l’Étude de la Philosophie Médiévale (S.I.E.P.M.), con l’Università di Palermo che ha inserito l’evento all’interno dei festeggiamenti per i 200 anni dalla fondazione dell’Ateneo e con la Società Italiana per lo Studio del Pensiero Medievale (S.I.S.P.M.); rinviamo i lettori alla “cronaca” redatta da Pietro Palmeri e pubblicata in questo fascicolo.

 

2. La donazione di larga parte della preziosa biblioteca personale di Friedrich Stegmüller (1902-1981), fondatore e primo direttore dal 1957 al 1968 del Raimundus Lullus Institut di Freiburg. Si tratta di circa ottocento volumi di grandissimo valore: l’intero Corpus Christianorum nella serie latina e greca con la Continuatio Mediaevalis (che ospita anche le opere latine di Raimondo Lullo) aggiornato a pochi anni fa, la Patrologia Latina e la Patrologia Graeca in volumi rilegati e con pochissimi vuoti. Si tratta per la Biblioteca dell’Officina, che intanto è entrata ufficialmente in ambiente SBN, di una acquisizione preziosissima della quale dobbiamo ringraziare l’amico carissimo Fernando Dominguez Reboiras, per anni strettissimo collaboratore dello Stegmüller, che ha interposto i suoi buoni uffici perché il progetto si potesse realizzare con la piena e convinta disponibilità di Arno Zahlauer, direttore del Centro di Spiritualità dell’Abbazia di St. Peter vicino Freiburg in Germania.

 

3. Il conferimento al Prof. Pere Villalba Varneda, già docente dell’Università Autonoma di Barcellona (U.A.B.), della Laurea Honoris Causa in Filosofia e Storia delle Idee da parte dell’Ateneo di Palermo su unanime proposta della Facoltà di Lettere e Filosofia. Un atto che rende onore ad un grande studioso della cultura e dei saperi classici e medievali, ad un insigne filologo e ad uno dei più grandi curatori di edizioni di testi anche filosofici latini e greci, la cui amicizia con l’Università di Palermo e con l’Officina di Studi Medievali è un dono prezioso!

 

La notitia è più ampiamente riportata all’interno del fascicolo con alcune immagini.

 

Prossimamente ci riserviamo di pubblicare il testo della Lectio Magistralis sul tema De arte addiscendi, preceduto dall’intervento del Rettore Magnifico dell’Ateneo di Palermo, Prof. Giuseppe Silvestri, dalla Laudatio tenuta dal Prof. Alessandro Musco e dalla motivazione ufficiale di proposta di assegnazione della laurea, da parte della Facoltà di Lettere e Filosofia, pronunziata dal Preside Prof. Vincenzo Guarrasi.

 

Il primo fascicolo di «Mediaeval Sophia» ha registrato ad oggi oltre 3000 contatti! Moltissimi i commenti, i consigli, gli incoraggiamenti, le idee, le proposte, le critiche propositive e costruttive che ci sono giunti da più parti assieme a nuove ed interessanti disponibilità di collaborazione da parte di amici, colleghi e studiosi italiani e stranieri con i quali stiamo concordando il da farsi per migliorare sempre più questa “nostra” rivista che sin dall’inizio abbiamo voluto offrire alla più ampia partecipazione della communitas studiorum!

 

Di tutto questo terremo aggiornati i nostri lettori anche prima della pubblicazione del fascicolo 3, prevista per il prossimo luglio 2008.

Non fateci mancare il conforto delle vostre opinioni, delle vostre critiche e dei salutari consigli a far di meglio e di più!

 

Buona lettura a tutti!

 

 

 

La Redazione

 

Palermo 31.12.2007


 

Editorial

  

We are putting online the second issue of Mediaeval Sophia divided into Studia, Post-Illa, Notitiae and Lecturae, with a note by the editorial staff on the activities of the Officina between July and December 2007 and on future planning, and with a rich addendum of Books Received.

We want to stress three major events here for our readers:

1. The organisation of the XII International Congress of Medieval Philosophy held in Palermo from 16 to 22 September 2007 on the theme Universality of reason, plurality of philosophies in the Middle Ages, organised in collaboration with the Société Internationale pour l’Étude de la Philosophie Médiévale (S.I.E.P.M.), and with the University of Palermo, which inserted the event in the celebrations for the 200 years since the foundation of the University, and with the Italian Society for the Study of Medieval Thought (S.I.S.P.M.) for which we refer the reader to the “chronicle” compiled by Pietro Palmeri and published in this issue.

2. The donation of a large part of the precious personal library of Friedrich Stegmüller (1902-1981), founder and first director, from 1957 to 1968, of the Raimundus Lullus Institut in Freiburg. It consists in about eight hundred volumes of great value: the whole Corpus Christianorum in the Latin and Greek series with the Continuatio Mediaevalis (which also contains the Latin works of Raymond Lull), updated to a few years ago, the Patrologia Latina and the Patrologia Graeca in bound volumes and with very few lacunae. For the Library of the Officina, which meanwhile has officially entered the SBN environment, this is a precious acquisition for which we have to thank our very dear friend Fernando Dominguez Reboiras, for years a close collaborator of Stegmüller, whose good offices helped the project to be realized with the full and convinced willingness of Arno Zahlauer, the director of the Spirituality Centre of the St. Peter Abbey near Freiburg in Germany.

3. The conferment on Prof. Pere Villalba Varneda, previously a teacher at the Independent University of Barcelona (U.A.B.), of an honorary degree in Philosophy and History of Ideas by the University of Palermo on a unanimous proposal of the Faculty of Letters and Philosophy. This is an action honouring a great scholar on classical and medieval culture and knowledge, a famous philologist and one of the greatest directors of editions of Latin and Greek texts, including philosophical ones, whose friendship with the University of Palermo and with the Officina di Studi Medievali is a precious gift!

The notitia is given at greater length inside the issue with some images.

Shortly we plan to publish the text of the Lectio Magistralis on the theme De arte addiscendi, preceded by the speech of the Rector of the University of Palermo Prof. Giuseppe Silvestri, by the Laudatio by Prof. Alessandro Musco and by the official motivation of the proposal of assignment of the degree, by the Faculty of Letters and Philosophy, pronounced by the Dean Prof. Vincenzo Guarrasi.

So far the first issue of Mediaeval Sophia has had over 3000 contacts! Many of the comments, the suggestions, the encouragements, the ideas, the proposals and the constructive criticisms that have come to us from many people together with new and interesting offers of collaboration from Italian and overseas friends, colleagues and scholars with whom we are discussing what to do to improve more and more this journal “of ours” that since the beginning we have wanted to offer to the widest participation of the communitas studiorum!

On all this we will keep our readers updated even before the publication of issue 3, scheduled for July 2008.

Please let us have your opinions, your criticisms and your healthy advice for doing better and more!

Enjoy your reading!

 

The Editorial Staff

 Palermo 31.12.2007

}); })(jQuery);